26 Ottobre 2020
N E W S

Calcio: Vito Del Conte, il tifoso speciale della Scandianese

25-08-2013 21:36 - News Generiche
SCANDIANO. "Saluto la Scandianese e spero di rivedere presto tutti gli amici con cui ho condiviso un campionato bellissimo. Buena suerte per la stagione che sta per cominciare". Firmato Vito Del Conte.
Sono in molti a non ricordare il nome di questo attaccante nato a Bari il 30 aprile 1964 e che nella stagione 1985-86 vestì la casacca della Scandianese. Attaccante generoso, poco prolifico in zona gol, Del Conte è ora un affermato ristoratore in Spagna dove si è trasferito dopo una vacanza nella quale ha conosciuto quella che è sua moglie dall´´89, Julia Perez. Ma Del Conte è anche presidente del Futbolgestion Representacion Deportivo, agenzia che gestisce alcuni giocatori in collaborazione con l´agente Fifa Oscar Amaro ed il padre Amancio, ex giocatore del Real Madrid.
"Sono felice di poter ricordare i tempi in cui giocavo sotto la Rocca dei Boiardo _ dice Vito Del Conte che sulla sua bacheca di Facebook ha raccolto tante foto ed articoli della sua esperienza in rossoblù _. In particolare gli amici Mauro Bonora, Nello Beggi e mister Claudio Saccani. Non ho più avuto contatti, ma spero si ricordino ancora di me".
Dicono di lei che era un generoso, ma poco prolifico. Conferma?
"Giocai più di metà stagione realizzando tre reti. Forse non andò benissimo, ma in un torneo estivo in Provincia di Parma, vinsi il titolo di miglior giocatore e goleador. Non ero proprio scarso".
Come arriva a Madrid?
"Come tanti ragazzi. Una vacanza mi consentì di conoscere mia moglie. Siamo sposati dall´89 ed abbiamo una figlia di vent´anni, Carla, che studia giornalismo. Qui sto benissimo".
Imprenditore di successo, il calcio però ce l´ha nel sangue?
"Si. Alterno la mia attività di ristoratore _ è titolare della Pizzeria Ristorante Don Vito a Soto del Real, paese ad una trentina di chilometri a nord di Madrid _ a quella di agente ed organizzatore di eventi calcistici. Sono presidente del Club cittadino ed ogni anno organizziamo un torneo giovanile di calcio dedicato ad Amancio, mio socio ed ex giocatore del Real, campione d´Europa con la Spagna nel ´64 al quale partecipano le più importanti società spagnole come Real, Atletico Madrid e Rayo Vallecano".
Come arrivò a Scandiano?
"Da giovane girai l´Italia. Sono cresciuto a Milano e calcisticamente nella Vercellese 1926. Quel successo nel parmigiano mi aprì le porte della squadra allenata da Piscina prima e poi da Saccani. Faccia i miei auguri alla Scandianese. Non potrò mai dimenticare quel che mi diedero i compagni in un solo anno. Spero di poterli rivedere presto, magari portando i ragazzini ad un nostro torneo".
Alessandro Zelioli

Fonte: GAZZETTA DI REGGIO ON LINE

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata