22 Settembre 2021
Risultati e classifiche

Stagione 2021/2022 - Coppa Italia primo turno

REGOLAMENTO FASE REGIONALE COPPA ITALIA ECCELLENZA UNITAMENTE ALLA COPPA ITALIA PROMOZIONE Stagione Sportiva 2021-2022 Al “Memorial Maurizio Minetti” sono inscritte di diritto le n. 127 Società partecipanti ai Campionati di Eccellenza e Promozione. La Coppa si svolgerà su sette (7) turni ad eliminazione diretta con partite in gara unica. A. SVOLGIMENTO 1. Fasi ad eliminazione diretta (dal primo turno alle semifinali) La competizione si svolgerà con la formula del tabellone a 128 squadre, nel quale le 127 squadre iscritte ai Campionati di Eccellenza e Promozione si incontreranno in gare ad eliminazione diretta. Gli accoppiamenti saranno decisi attraverso sorteggio a cura del C.R.E.R. tra tutte le squadre aventi diritto; a giocare in casa l'incontro sarà la prima squadra sorteggiata; per completare gli abbinamenti è previsto n. 1 bye, anch'esso sorteggiato e che consentirà l'accesso direttamente al secondo turno. Gli abbinamenti dei turni successivi saranno determinati attraverso sorteggio a cura del C.R.E.R. tra tutte le squadre vincenti il turno precedente; a giocare in casa l'incontro sarà la prima squadra sorteggiata. Il calendario delle gare sarà fissato dal C.R.E.R. In caso di parità di punteggio al termine delle gare, si disputeranno due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno. Persistendo la parità si procederà coi tiri di rigore con le modalità stabilite dalla Regola 7 delle “Regole del Gioco” e “Decisioni Ufficiali”. 2. Finale (gara unica) La FINALE per il 1° e 2° posto si disputerà in gara unica in campo neutro. In caso di parità di punteggio al termine dei tempi regolamentari saranno disputati due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno. Persistendo la parità si procederà con i tiri di rigore con le modalità stabilite dalla Regola 7 delle “Regole del Gioco” e “Decisioni Ufficiali”. 3. Qualificata alla Fase Nazionale Coppa Italia (cat. Eccellenza) Nel caso in cui la vincitrice o la finalista (contro una Società di Promozione) del “Memorial Maurizio Minetti” sia una squadra del Campionato di Eccellenza, questa acquisirà il diritto a partecipare alla Fase Nazionale della Coppa Italia. Nel caso in cui alla finale non accedano squadre del Campionato di Eccellenza: a) in caso di unica Società semifinalista appartenente al Campionato di Eccellenza, quest'ultima sarà designata a partecipare alla Fase Nazionale della Coppa Italia; b) in caso di due Società semifinaliste appartenenti al Campionato di Eccellenza, la Società designata a partecipare alla Fase Nazionale della Coppa Italia sarà individuata tramite gara unica di spareggio tra le due semifinaliste da disputarsi in 258 258 campo neutro. In caso di parità di punteggio al termine della gara, si disputeranno due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno. Persistendo la parità si procederà coi tiri di rigore con le modalità stabilite dalla Regola 7 delle “Regole del Gioco” e “Decisioni Ufficiali”. Nel caso in cui alle semifinali non accedano squadre del Campionato di Eccellenza, la Società designata a partecipare alla Fase Nazionale della Coppa Italia sarà individuata tramite gara unica di spareggio da disputarsi, in campo neutro, tra le due migliori Società di Eccellenza individuate mediante i seguenti criteri: 1. piazzamento finale calcolato in base al turno raggiunto; 2. a parità di piazzamento, differenza reti complessiva nel corso dell'intero “Memorial Maurizio Minetti” calcolata all'esito dei tempi regolamentari e/o degli eventuali supplementari di tutte le gare disputate; 3. sorteggio a cura del C.R.E.R. 4. Vincitrice Categoria Promozione Nel caso in cui la vincitrice del “Memorial Maurizio Minetti” sia una Società di Promozione, questa sarà considerata vincitrice della Coppa Italia Regionale di Promozione. Nel caso in cui il “Memorial Maurizio Minetti” sia vinto da una Società di Eccellenza, la vincitrice della Coppa Italia Regionale di Promozione sarà designata mediante gara unica di finale da disputarsi, in campo neutro, tra le due migliori Società di Promozione individuate mediante i seguenti criteri: 1. piazzamento finale calcolato in base al turno raggiunto; 2. a parità di piazzamento, differenza reti complessiva nel corso dell'intero “Memorial Maurizio Minetti” calcolata all'esito dei tempi regolamentari e/o degli eventuali supplementari di tutte le gare disputate; 3. sorteggio a cura del C.R.E.R. B. DISCIPLINA SANZIONATORIA DELLA FASE REGIONALE 1. Trattandosi di competizione a rapido svolgimento saranno osservate le seguenti disposizioni e procedure regolamentari: a) le decisioni di carattere tecnico, adottate dal Giudice Sportivo in relazione al risultato delle gare, sono inappellabili; b) i provvedimenti disciplinari sono appellabili in secondo grado dinanzi alla Corte Sportiva di Appello; c) le tasse reclamo sono fissate in € 78,00 per i reclami proposti al Giudice Sportivo e in € 130,00 quelli proposti alla Corte Sportiva di Appello; 2. Per i procedimenti in prima istanza presso i Giudici Sportivi territoriali presso i Comitati Regionali instaurati su ricorso della parte interessata: - il termine per presentare il preannunciato di ricorso, unitamente al contributo e al contestuale invio alla controparte di copia della dichiarazione di preannuncio di reclamo, è fissato alle ore 12:00 del giorno successivo allo svolgimento della gara; - il termine entro cui deve essere depositato il ricorso presso la segreteria del Giudice Sportivo e trasmesso, ad opera del ricorrente, alla controparte è fissato alle ore 18.00 del giorno successivo a quello in cui si è svolta la gara; - il termine per presentare eventuali ulteriori memorie o controdeduzioni per i procedimenti instaurati su ricorso di parte è ridotto entro le ore 12,00 del giorno della pronuncia. 259 259 - il termine entro cui il Giudice è tenuto a pronunciarsi è fissato alle ore 18:00 del giorno successivo a quello in cui è stato depositato il ricorso. La decisione viene pubblicata entro lo stesso giorno in cui è stata adottata. 3.Per i procedimenti di ultima istanza presso la Corte sportiva di Appello a livello territoriale: - il termine per presentare il preannuncio di reclamo, unitamente al contributo e alla eventuale richiesta di copia dei documenti, è fissato alle ore 24:00 del giorno in cui è stata pubblicata la decisione; - il termine entro cui deve essere depositato il ricorso presso la segreteria della Corte Sportiva di Appello a livello territoriale e trasmesso, ad opera del ricorrente, alla controparte è fissato alle ore 24:00 del giorno successivo alla pubblicazione della decisione che si intende impugnare ovvero del giorno stesso della ricezione della copia dei documenti; - il termine entro cui la controparte può ottenere copia dei documenti, ove ne faccia richiesta, è fissato alle ore 12:00 del giorno successivo a quello in cui ha ricevuto la dichiarazione con la quale viene preannunciato il reclamo; - il termine entro cui il Presidente della Corte Sportiva di Appello a livello territoriale fissa l'udienza in camera di consiglio, è fissato a 2 giorni dal deposito del reclamo; - il termine entro cui deve tenersi l'udienza dinanzi alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale è fissato a 3 giorni dal deposito del reclamo; - il termine entro cui il reclamante e gli altri soggetti individuati dal Presidente della Corte Sportiva di Appello a livello territoriale, ai quali è stato comunicato il provvedimento di fissazione, possono fare pervenire memorie e documenti è fissato alle ore 12:00 del giorno precedente della data fissata per l'udienza; - al termine dell'udienza che definisce il giudizio viene pubblicato il dispositivo della decisione. 4.Il deposito di ricorsi, del preannuncio di reclamo, del reclamo e controdeduzioni dovrà essere effettuato, a mezzo PEC o telefax, comunque essere depositato presso la sede del Comitato Regionale nei termini sopra precisati. Ove l'atto debba esser comunicato alla controparte, è onere del reclamante la trasmissione nei termini di cui sopra a mezzo PEC o telefax. C. DISPOSIZIONI VARIE E FINALI. 1. Tutti gli abbinamenti delle squadre per la disputa dei vari incontri, laddove previsti, sono effettuati ad insindacabile giudizio del C.R.E.R. 2. Tutte le gare hanno la durata di 90' divisi in due tempi da 45'. Tempo d'attesa: 30'. 3. L'orario di gara per la disputa di tutte le gare infrasettimanali è fissato per le ore 20,30. Per le Società che non dispongono del campo con idoneo impianto di illuminazione, l'orario ufficiale è quello pomeridiano, dandone preventiva comunicazione al C.R.E.R., via e-mail ad agonistica@figccrer.it, almeno tre giorni prima della gara. 4. Per quanto non contemplato nel presente “Regolamento” si fa espresso riferimento alle disposizioni delle N.O.I.F., del Codice di Giustizia Sportiva e del Regolamento della L.N.D.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata